Formazione ECM di qualità in una location d’eccezione: l’incanto di Palazzo Manganelli

Quando si parla di eventi, anche quelli prettamente scientifici, per noi non si può non considerare un aspetto fondamentale: la location. Durante i nostri eventi cerchiamo sempre di rendere l’ambiente accogliente e comunicativo. La scelta del luogo che farà da cornice ad un evento, infatti, svolge un ruolo basilare nella buona riuscita dello stesso. Scegliere l’ambientazione adatta comunica già di per sé ai partecipanti il tipo di esperienza da vivere, assicurandone il valore.

La sfida di organizzare un convegno in un palazzo storico

In genere gli eventi scientifici si tengono nelle sale congressi, in grado di fornire tutti i necessari servizi di supporto: dall’impianto di amplificazione e proiezione alla connessione wifi. Ambienti di certo funzionali ma che spesso non comunicano al partecipante nessun valore aggiunto rispetto a quello puramente scientifico dei contenuti che vengono trasmessi con le relazioni in programma.

Noi di FAM Eventi abbiamo deciso di scardinare questa consuetudine, scegliendo di organizzare un evento dal grande valore scientifico in una location d’eccezione: Palazzo Manganelli, uno degli edifici storici di Catania tra i più affascinanti di tutta l’Isola. Attrezzare un palazzo storico per farlo diventare una sala convegni è sicuramente un’impresa non facile. Ma a noi piacciono le sfide e, quando possiamo, ci piace rendere l’esperienza di ogni nostro evento unica e speciale. Così è stato per il convegno “Primavera di Pediatria”, svoltosi a Palazzo Manganelli il 7 maggio scorso e che ha stupito piacevolmente tutti coloro che ne hanno preso parte.

La storia del Palazzo Manganelli

Costruito su commissione della famiglia Tornambene nel XV secolo, il Palazzo venne venduto ad Alvaro Paternò e Isabella, baroni di Sigona. Danneggiato dal terremoto del 1693, fu ricostruito da don Antonio Paternò VI, Barone dei Manganelli.

L’edificio fu poi restaurato ed ampliato nella seconda metà del ottocento con l’aggiunta del secondo piano (sede oggi vi di un hotel). Gli interni furono riccamente ridecorati nello stile dell’epoca, ai quali lavorò anche il noto pittore catanese Giuseppe Sciuti. La dimora, oggi, si presenta come una splendida e ricca architettura in stile tardo barocco, con un notevole giardino pensile disposto su due livelli collegati da una maestosa scalinata.

La location storica e la valorizzazione del territorio

Scegliere una dimora storica per l’organizzazione di un evento va oltre l’atteso ‘effetto wow’ che ci si aspetta. Siamo infatti fermamente convinti che operare nel settore eventi significhi anche dare un importante impulso a quella che è la cultura della nostra terra, ricca di storia e tradizione, la stessa che si respira all’interno del Palazzo Manganelli, incentivando un turismo congressuale che possa favorire la promozione culturale di un intero territorio e delle sue peculiarità.

Rendere memorabile un evento valorizzando i tesori del nostro territorio: è questa una delle nostre piccole grandi missioni!